Dal 2022 nuova etichettatura ambientale obbligatoria

Balma, Capoduri & C. s.p.a, come previsto dalla nuova etichettatura ambientale, ha inserito su tutti gli imballaggi le informazioni necessarie per il loro recupero e la loro destinazione finale.

ETICHETTATURA AMBIENTALE OBBLIGATORIA DEGLI IMBALLAGGI
art. 219, comma 5 del D. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152.

L’ll settembre 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 3 settembre 2020, n. 116, che recepisce la direttiva UE 2018/851 sui rifiuti, e la direttiva (UE) 2018/852 relativa agli imballaggi e ai rifiuti di imballaggio. Il decreto legislativo 3 settembre 2020, n. 116 dispone che tutti gli imballaggi siano “opportunamente etichettati secondo le modalità stabilite dalle norme tecniche UNI applicabili e in conformità alle determinazioni adottate dalla Commissione dell’Unione europea, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi. Il Decreto ha introdotto, altresì, l’obbligo di indicare, ai fini della identificazione e classificazione dell’imballaggio, la natura dei materiali di imballaggio utilizzati sulla base della decisione 97/129/CE della Commissione.” Al fine di ottemperare all’obbligo di cui sopra, la Balma, Capoduri & C. s.p.a., a seconda del circuito di destinazione degli imballaggi, prevede: per il B2B, di indicare materiali di composizione con la relativa codifica degli imballaggi per il trasporto (terziari) e/o multipli (secondari) di cui all’art. 218, comma 1 lett. c) e d) del D. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 sul documento di trasporto (DDT) che accompagna le merci; per il B2C, un QR Code su tutti gli imballaggi primari o di vendita, destinati all’utilizzatore o consumatore finale, affiancato da un’icona raffigurante un contenitore per la raccolta dei rifiuti. Il QR Code è leggibile da qualsiasi device (smartphone, tablet, ecc.) munito di un apposito programma/app di lettura. Inquadrando il codice, è possibile visualizzare tutte le informazioni necessarie per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché dare una corretta informazione ai consumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi, così come previsto dalla nuova etichettatura ambientale.

comunicati

Ti potrebbero interessare anche

Menu